Mercoledì, 28 Luglio 2021

Anacapri è il primo comune italiano senza slot machine: "Abbiamo vinto noi"

Una battaglia coraggiosa e encomiabile, di cui il sindaco Francesco Cerrotta va giustamente orgoglioso: l'intervista della Stampa

Slot machine

Anacapri è da qualche settimana il primo comune italiano senza "macchinette". Le slot machine sono bandite dal paese e come spiega alla Stampa il sindaco "chi aveva le macchinette le ha dovute togliere".

Una battaglia coraggiosa e encomiabile, di cui il sindaco Francesco Cerrotta va giustamente orgoglioso.  

"Abbiamo redatto un regolamento che proibisce l’installazione di apparecchi a distanza di 150 metri da luoghi sensibili. Nell’elenco ci sono scuole, associazioni, bancomat, centri sportivi e stabilimenti balneari". Non si tratta in teoria di un divieto totale, ma in pratica sì perché in tutto il territorio comunale non esistono zone idonee all’installazione di slot. 

Perché avete deciso di sottoporre il regolamento a un referendum popolare?  
Perché era giusto coinvolgere la popolazione. Abbiamo chiesto ai cittadini se erano d’accordo con la nostra azione e oltre nove su dieci si sono detti favorevoli al divieto. Il risultato ci ha dato una mano anche nelle aule dei tribunali.

Tutti i ricorsi sono stati vinti, sia davanti al Tar che al Consiglio di Stato.

Fonte: La Stampa →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anacapri è il primo comune italiano senza slot machine: "Abbiamo vinto noi"

Today è in caricamento