rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022

Angela Merkel snobba le manifestazioni: "Ciò che è necessario va fatto lo stesso"

Le parole del cancelliere tedesco mentre le piazze europee si riempivano per manifestare contro l'austerità

"Il diritto allo sciopero è una grande diritto delle democrazie e questo è scontato. Ma ciò che è necessario va fatto lo stesso". Mentre le piazze europee si riempivano di manifestanti contro l'austerity, il cancelliere tedesco, massimo difensore del "rigore", risponde "no" alle richieste che arrivano dal basso, perché, sostiene la Merkel, "non ci sono alternative".

Il cancelliere non si stupisce affatto delle manifestazioni: "La politica europea è sempre di più una politica interna e ciò si riflette negli scioperi coordinati di oggi". E su ciò che va fatto dice: "Dobbiamo fare ciò che è necessario, sbloccare il mercato del lavoro, dare maggiori opportunità di impiego alle persone, creare più flessibilità in alcuni settori e soprattutto offrire di più ai giovani. Questo dobbiamo far capire ai sindacati continuando a parlare con loro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angela Merkel snobba le manifestazioni: "Ciò che è necessario va fatto lo stesso"

Today è in caricamento