rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Accusa shock: 1.647 animali uccisi dagli animalisti della Peta

L'associazione animalista Peta sotto accusa negli Usa

Il Center for Consumer Freedom, associazione americana in difesa dei diritti dei consumatori, ha lanciato un'accusa shock contro il gruppo animalista Peta: nel rifugio di Norfolk, in Virginia, nel solo 2012 il 90% dei cani e dei gatti sotto custodia dell'associazione sono stati uccisi.

Gli animali uccisi sono stati 1.647, numeri incredibili per chi si batte per la vita degli animali, ma la Peta reagisce e spiega così il ricorso all'eutanasia: “La maggior parte degli animali che prendiamo in custodia sono rifiutati dalla società, sono aggressivi, su punto di morte, o comunque non adottabili. L’eutanasia non è una soluzione, ma, vista la crisi attuale, è una tragica necessità".

Fonte: Daily Mail →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa shock: 1.647 animali uccisi dagli animalisti della Peta

Today è in caricamento