Sabato, 27 Febbraio 2021
Bielorussia

Dramma al parco acquatico: Anna muore a 18 anni davanti al fidanzato

Una ragazza di 18 anni, Anna Teplova, è stata risucchiata dal bocchettone di una piscina ed è morta annegata a Minsk, in Bielorussia3

Anna Teplova (Foto da Instagram)

Per festeggiare l'anniversario di fidanzamento aveva deciso di trascorrere una giornata al parco acquatico, ma quella gita di puro divertimento si è trasformata in tragedia per Anna Teplova, una ragazza di 18 anni, deceduta a Minsk, in Bielorussia. La giovane è stata risucchiata da una valvola di scarico della piscina ed è annegata a pochi metri dal suo fidanzato 

Come racconta il Mirror, Anna aveva appena utilizzato uno degli scivoli del parco, quando non è più riemersa: la sua mano è stata violentemente risucchiata sul fondo della piscina, senza che nessuno si accorgesse di quello che stava succedendo. A pochi metri da lei c'era anche Dmitry, il fidanzato di 19 anni, che soltanto quando una coppia ha cercato di portarla a galla si è reso conto della tragedia.

Sul posto è arrivata immediatamente un'ambulanza, con i sanitari che hanno provato a rianimarla con un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca per mezz’ora, purtroppo senza riuscire a salvarla. Il parco è stato chiuso, mentre la polizia bielorussa ha avviato un'indagine per chiarire le cause di questa tragedia.

Fonte: Mirror →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma al parco acquatico: Anna muore a 18 anni davanti al fidanzato

Today è in caricamento