rotate-mobile
Martedì, 30 Maggio 2023

Anonymous attacca l'Isis sul web: "Voi siete un virus, noi siamo la cura"

Ha preso il via la seconda fase dell'#OpIsis, l'operazione di Anonymous per denunciare gli appartenenti alla galassia dell'integralismo islamico

Anonymous attacca l'Isis. Ha preso il via la seconda fase dell'#OpIsis, l'operazione di Anonymous per denunciare gli appartenenti alla galassia dell'integralismo islamico. Un duro colpo alla propaganda jihadista. In un video di tre minuti postato anche su Youtube gli Anon confermano di essere i responsabili dell'operazione e ne preannunciano altre simili per il futuro prossimo. Sono stati colpiti i siti della propoganda, quelli che insieme ai socil network sono diventati il terreno fertile dei reclutatori delle nuove leve del terrorismo islamico.

Centinaia di account riconducibili all'Is risultano "sospesi". Anonymous ha preso di mira account Twitter e Facebook di presunti appartenenti all'Isis e pubblicato indirizzi ip e web della galassia jihadista: "Sarete trattati come un virus, e noi siamo la cura". "L'Operazione Isis continua", recita il comunicato pubblicato oggi dal collettivo di hacktivisti. "Siamo musulmani, cristiani, ebrei.... i terroristi che si definiscono Stato islamico non sono musulmani".

L'operazione è stata annunciata il 9 gennaio, all'indomani della strage di Charlie Hebdo: "Attaccheremo e metteremo offline tutti i siti della galassia jihadista", comunicò il collettivo in uno dei classici video del gruppo.

Fonte: The Hacker News →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anonymous attacca l'Isis sul web: "Voi siete un virus, noi siamo la cura"

Today è in caricamento