Martedì, 22 Giugno 2021

Tracce di antibiotici nei wurstel: "Sono veleno per le cellule, salute a rischio"

La rivista internazionale Poultry Science ha dato grossa visibilità a questo studio. Ciò che emerge è che nei 'sottoprodotti della macellazione', i macinati d'osso, si trovano residui pericolosi

Servono maggiori controlli, questo è certo. Residui di farmaci sono stati trovati nei wurstel e nei cibi per cani, è forte quindi il rischio infiammazioni. Lo rivela uno studio dell'Università di Torino sulle contaminazioni, I pericoli sono sia per la salute degli uomini sia per quella degli animali. 

Tracce di farmaci sono state individuate con certezza negli alimenti per cani e gatti, ma anche in wurstel, hamburger e più in generale cibi da fast food o street food. 

I ricercatori della Facoltà di Veterinaria dell'università di Torino, in collaborazione con gli atenei di Napoli e Potenza e con il centro Ricerca e Sviluppo della società Sanypet, avvertono del rischio per la salute umana causato dai residui di ossitetraciclina, un antibiotico utilizzato spesso negli allevamenti zootecnici intensivi.

La rivista internazionale Poultry Science ha dato grossa visibilità a questo studio. Ciò che emerge è che nei 'sottoprodotti della macellazione', i macinati d'osso, si trovano residui di quel farmaco che, "entrando nella catena alimentare possono trasformare il cibo in un veleno per le cellule, in un fattore di intossicazione costante e progressiva".

Le tracce di farmaci possono anche provocare "una marcata azione diretta anche sul sistema immunitario con la formazione di sostanze che provocano processi infiammatori".

Fonte: Poultry Science →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tracce di antibiotici nei wurstel: "Sono veleno per le cellule, salute a rischio"

Today è in caricamento