rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022

Sempre più armi ai ribelli siriani da paesi arabi e Turchia, con il contributo della Cia

Secondo un'inchiesta del New York Times, più di 160 aerei da trasporto provenienti dalla Giordania, dall'Arabia Saudita e dal Qatar sono atterrati vicino Ankara e in altri scali della Turchia e della Giordania, con materiali destinati ai ribelli

Alcuni paesi arabi e la Turchia, con il contributo decisivo della Cia, hanno sensibilmente aumentato negli ultimi mesi il loro sostegno ai ribelli siriani, in particolare attraverso la consegna di equipaggiamento militare. Secondo un'inchiesta del New York Times, più di 160 aerei da trasporto provenienti dalla Giordania, dall'Arabia Saudita e dal Qatar sono atterrati vicino Ankara e in altri scali della Turchia e della Giordania, con materiali destinati ai combattenti dell'opposizione siriana.

Gli agenti dell'intelligence statunitense, secondo quanto si è appreso, avrebbero fornito invece un contributo decisivo per la consegna dell'equipaggiamento, compreso un carico in arrivo dalla Croazia.

La Turchia, da parte sua, ha svolto anche un ruolo di supervisione sul programma che, stando alle indiscrezioni degli esperti, avrebbe comportato la consegna di circa 3,5 tonnellate di equipaggiamento militare.

Fonte: New York Times →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più armi ai ribelli siriani da paesi arabi e Turchia, con il contributo della Cia

Today è in caricamento