Lunedì, 19 Aprile 2021

Multe cancellate in cambio di soldi e cene: bufera sulla polizia locale

Tre persone appartenenti alla polizia locale di Milano, un agente e due operatori amministrativi, sono stati arrestati dai carabinieri: che cosa hanno scoperto

Foto: repertorio

Sono nei guai fino al collo: avrebbero cancellato (o fortemente ridotto) le multe agli automobilisti in cambio di soldi, ma anche di cene al ristorante e trattamenti estetici. Così venerdì mattina tre persone appartenenti alla polizia locale di Milano, un agente e due operatori amministrativi, sono stati arrestati dai carabinieri del comando provinciale del capoluogo lombardo. 

Secondo quanto comunicato dai carabinieri, le persone fermate sono accusate, a vario titolo, di accesso abusivo a sistema informatico, frode informatica ai danni della pubblica amministrazione, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale e corruzione.

Dove finiscono i soldi delle multe?

Arresti polizia locale Milano: multe cancellate in cambio di soldi

Che cosa è emersa dalle indagini? Lo ricostruisce MilanoToday. Gli investigatori si sono messi all'opera in seguito a una denuncia presentata un anno e mezzo fa ai carabinieri diRozzano. Gli investigatori avrebbero accertato l'esistenza di un sistema criminoso che, sfruttando in modo fraudolento alcune applicazioni del software  che gestisce la riscossione delle sanzioni al Codice della Strada, consentiva sia di evitare sia il pagamento di contravvenzioni o di pagarle in “misura ridotta” anche quando non più consentito per la scadenza dei termini. 

Per l’Ente Comunale danno stimato in oltre euro 31mila euro.

Fonte: MilanoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe cancellate in cambio di soldi e cene: bufera sulla polizia locale

Today è in caricamento