rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024

Assad: "Pronto ad andarmene, ma solo se lo vuole il popolo"

Intervista al dittatore siriano Bashar al Assad al quotidiano Cumhuriyet

"Non si deve restare in carica nemmeno un solo giorno se il popolo non lo vuole. E il popolo si esprime attraverso le elezioni". A parlare così non è un leader delle opposizioni, ma il presidente siriano Bashar al Assad.
Il presidente siriano, in un'intervista al quotidiano Cumhuriyet, ha poi continuato: "Se fosse nell'interesse della Siria, il presidente dovrebbe andarsene, è ovvio".

Il capo del regime di Damasco ha ribadito di non volere accettare quelle che definisce "imposizioni esterne". "Tutto verrà deciso all'interno", ha spiegato. "Se il mio unico interesse personale fosse di conservare la presidenza, avrei soddisfatto le condizioni americane e le richieste pervenutemi con i petrodollari, avrei potuto vendere i miei principi in cambio dei petrodollari. Di più: avrei accettato di installare uno scudo missilistico in Siria", ha insistito Assad. Ma "l'incarico non ha alcun valore per me: è importante ciò che riesco a fare", ha concluso.

Assad ha inoltre puntato il dito contro gli Usa, affermando che "sono parte del problema" e che "sostengono palesemente i terroristi".

Fonte: Cumhuriyet →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assad: "Pronto ad andarmene, ma solo se lo vuole il popolo"

Today è in caricamento