Mercoledì, 28 Luglio 2021

Lavoro, il piano di Gentiloni: assegni ai disoccupati e incentivi agli under 32

E' un piano ambizioso, come racconta oggi il quotidiano la Stampa. Previsti sgravi per l’assunzione dei giovani e la formazione dei dipendenti, un assegno per aiutare i disoccupati a cercare lavoro, più fondi per le famiglie povere

Il premier Paolo Gentiloni ha in serbo alcune "sorprese": assegni ai disoccupati e incentivi agli under 32, è il piano per il lavoro del governo, che dovrebbe prendere forma nel prossimo autunno (coperture finanziare permettendo).

E' un piano ambizioso, come racconta oggi il quotidiano la Stampa. Previsti sgravi per l’assunzione dei giovani e la formazione dei dipendenti, un assegno per aiutare i disoccupati a cercare lavoro, più fondi per le famiglie povere. 

Nel suo discorso al meeting ciellino di Rimini Paolo Gentiloni ha spiegato che legge Finanziaria si concentrerà su pochi obiettivi, e l'occupazione è uno di questi: si punta a dimezzare i contributi pagati per gli under 32 nei primi due anni dopo l'assunzione, e di ridurli dal terzo anno di tre o quattro punti. Ipotesi, per ora. I tecnici sono già al lavoro per valutare tutte le opzioni.

Non è tutto:

Sui tavoli di Palazzo Chigi e del Tesoro c’è un pacchetto che punta ad allargare il sostegno attivo ai disoccupati. Si chiama assegno di ricollocazione, è già legge dello Stato e finora è stato applicato solo in via sperimentale. In autunno entrerà a regime un sistema che permetterà, dopo quattro mesi di cosiddetta «Naspi», l’accesso a un voucher per pagare la ricerca del lavoro attraverso le società di placement. Fin qui sarebbero coinvolte circa 500 mila persone l’anno. La manovra dovrebbe allargare la platea di altre 70-100 mila persone

Fonte: La Stampa →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, il piano di Gentiloni: assegni ai disoccupati e incentivi agli under 32

Today è in caricamento