Sabato, 23 Ottobre 2021

Assenteismo da record alla Corte dei Conti: uno su tre non si presenta al lavoro

Secondo L'Espresso appare evidente che ci sia un problema con la gestione di ferie e malattie. Carte alla mano, in pratica un dipendente su tre in media non va al lavoro

Sono dati che fanno discutere quelli riguardanti l'organo che giudica gli sprechi degli enti pubblici, ovvero la Corte dei Conti: l'assenteismo è da record.

Secondo L'Espresso appare evidente che ci sia un problema con la gestione di ferie e malattie.

La corte dei conti è un organo dello Stato, presente in vari ordinamenti, con funzioni giurisdizionali e amministrative di controllo in materia di entrate e spese pubbliche.

Carte alla mano, in pratica un dipendente su tre in media non va al lavoro. Che sia proprio l'organo che valuta il corretto impiego dei soldi pubblici ad avere questo triste primato di assenteismo è quantomeno sorprendente.

Un terzo degli uffici (in media d’anno 20 su 64) supera la soglia del 30 per cento di assenze mensili.

Scrive L'Espresso:

A gennaio (ultimi dati resi pubblici), l’hanno oltrepassata 24 uffici: due addirittura toccando quota 41 per cento di mancate presenze. Se, poi, si torna indietro, a dicembre si scopre che gli impiegati dell’ufficio che fa formazione al personale hanno lavorato in media solo 4 giorni su 10.

Fonte: L'Espresso →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assenteismo da record alla Corte dei Conti: uno su tre non si presenta al lavoro

Today è in caricamento