Domenica, 1 Agosto 2021

L'assessore vernicia la portiera dell'auto in sosta vietata: è polemica

I fotografi presenti in via Monviso non si sono fatti scappare la scena. "Voleva essere un segnale, la multa non era sufficiente" spiega Rozza

Foto pubblicata dal Giornale

L'auto in divieto di sosta ostacola il lavoro dei volontari che cercano di ripulire i muri delle scuole elementari di via Monviso a Milano.

Ieri l'assessore all'Arredo urbano del Comune, Carmela Rozza, con un rullo imbevuto di vernice ha imbrattato la portiera della macchina. 

I fotografi presenti in via Monviso non si sono fatti scappare la scena. "Voleva essere un segnale, la multa non era sufficiente" spiega Rozza. "Almeno così - conclude - avrà un segno della sua maleducazione".

Nicola Porro sul Giornale critica aspramente il gesto:

Qui la questione non è, caro assessore, la maleducazione. Se non la sua. Un'auto in divieto di sosta si merita una multa. E se questa non fosse sufficiente, come dice lei, si adoperi per inasprire le sanzioni, visto che ha un importante ruolo politico. Qualche centinaia di anni di diritto, ci hanno insegnato che le sanzioni non sono arbitrio dei magistrati o peggio ancora dei politici. Lei si è comportata, si parva licet, come Re Sole. La sanzione è arbitrariamente decisa da lei: una bella strisciata sul fianco della macchina.

Fonte: Il Giornale →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore vernicia la portiera dell'auto in sosta vietata: è polemica

Today è in caricamento