Mercoledì, 23 Giugno 2021

Profezia shock: "L'asteroide colpirà la Terra il 28 settembre, è il volere di Dio"

A lanciare l'allarme è il "profeta" portoricano Efrain Rodriguez: la Nasa costretta a smentire

"Un asteroide colpirà la Terra il 28 settembre": sul web la teoria shock corre veloce, al punto che la Nasa è costretta a un comunicato per smentire la minaccia

A lanciare l'allarme è il "profeta" portoricano Efrain Rodriguez: "Me l’ha detto Dio. Obama non interferisca".

Rodriguez tre anni fa si era già mosso e aveva scritto alla Nasa e a Obama. Secondo lui il presidente Usa ha "già inviato 40 missili a Portorico per distruggere l’asteroide così come la Nasa sta preparando navi spaziali per intercettarlo e deviarlo". Pare che il santone avesse scritto, proprio a Obama, di "non intervenire con il volere di Dio". 

Non si bene per quale motivo il "profeta" portoricano sia convinto che l’asteroide entrerà nell’atmosfera su Portorico ad Arecibo (dove c’è un famoso radiotelescopio che da oltre 40 anni scruta il cosmo).

L'asteroide secondo lui impatterà "alle 2 di notte quando c’è la luna piena tra la città di Mayaguez e l’isola di Mona. L’impatto causerà un terremoto di grado 12, numero simbolo della presenza di Dio sulla Terra".

Dalla Nasa, invece, si affrettano a smentire: "Se ci fosse un meteorite o una pioggia di meteoriti così grande da devastare la Terra ad una distanza così ravvicinata l'avremmo già vista" affermano gli astonomi.

Fonte: Closer →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profezia shock: "L'asteroide colpirà la Terra il 28 settembre, è il volere di Dio"

Today è in caricamento