Martedì, 26 Gennaio 2021

Uomo armato di coltello fermato alla Tour Eiffel: voleva aggredire i soldati

L'uomo, che avrebbe urlato "Allah Akbar" al momento del tentativo di forzare i controlli di sicurezza, è un cittadino francese nato nel 1998 in Mauritania. Ha ammesso di essere legato all'Isis ma c'è scetticismo: era in cura in un ospedale psichiatrico

PARIGI (Francia) - Un uomo munito di coltello è stato arrestato dalle forze dell'ordine francesi sabato sera alla Tour Eiffel mentre tentava di forzare i controlli di sicurezza. Il celebre monumento parigino, che ieri era illuminato con i colori del Paris Saint Germaine per salutare l'arrivo di Neymar nel club, è stato evacuato un quarto d'ora prima della chiusura. 

Secondo quanto riportato dal quotidiano parigini Le Parisien l'uomo avrebbe urlato "Allah Akbar" è un cittadino francese nato nel 1998 in Mauritania e residente nella Val-d'Oise.

Contro di lui le accuse sono quelle di "associazione a delinquere e terrorismo". L'indagine è stata affidata alla sezione antiterrorismo della brigata criminale (SAT) e la Direzione Generale della Sicurezza interna (RPS).

Secondo le ultime informazioni voleva colpire uno dei militari posti a presidio della Tour Eiffel e avrebbe ammesso di essere collegato con un membro dello Stato Islamico. L'uomo era ricoverato in un ospedale psichiatrico e aveva chiesto un congedo dal 4 al 6 agosto: era già noto agli inquirenti per aver cercato di forzare un posto di blocco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Le Parisien →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo armato di coltello fermato alla Tour Eiffel: voleva aggredire i soldati

Today è in caricamento