rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022

Guerra in Ucraina, i russi accusano: "Attentati contro i turisti in Crimea"

Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha ordinato il dispiegamento di forze ai confini la Russia dopo che gruppi di sabotatori sono stati intercettati dagli 007 russi mentre cercavano di penetrare in Crimea per commettere degli attentati finalizzati, secondo il presidente russo Valdimir Putin, alla destabilizzazione sociale della penisola

Russia e Ucraina sull'orlo della guerra: le relazioni diplomatiche al lumicino dopo i tentativi dei guastatori ucraini che hanno fatto incursione in Crimea, prima di essere svelati dai Servizi di sicurezza russi la notte tra il 7 e l'8 agosto. Il presidente russo Vladimir Putinrusso ha accusato le autorità ucraine di passare alla pratica del terrore, invece di risolvere l'annoso conflitto che vede Russia e Ucraina contendersi la regione del Donbass.

La notte dell'8 agosto gruppi di sabotatori legati al ministero della Difesa ucraino hanno cercato di penetrare in Crimea per commettere degli attentati finalizzati alla destabilizzazione sociale della penisola. Membri del commando ucraino, messi in stato di arresto hanno confermato la teoria avanzata dalla autorità russe e dalla stampa che lo scopo immediato sarebbe stato diretto a colpire l'industria turistica più che la popolazione o le infrastrutture.

 

Crimea, è guerra tra Ucraina e Russia

LO SCENARIO. La crisi degli incursori in Crimea avviene in una particolare congiuntura delle relazioni bilaterali tra Mosca e Kiev. Mosca ha di recente sollevato dal suo incarico l'ambasciatore russo in Ucraina Mikhail Zurabov, che come riporta l'agenzia Nova, ha servito a Kiev nei difficili anni della crisi del Donbass e della Crimea. Nonostante abbia proceduto tempestivamente alla nomina di un nuovo rappresentante permanente, Mikhail Babich, Mosca è ancora in attesa della accredito del proprio diplomatico da parte delle autorità dell'Ucraina.

Nel frattempo il presidente russo, Vladimir Putin, ha licenziato a sorpresa il suo capo dello staff, Sergei Ivanov. Lo ha annunciato il Cremlino senza dare spiegazioni dell'allontanamento di uno degli uomini piu' vicini al leader russo, destinato a nuovo incarico come rappresentante speciale per le questioni ambientali e dei trasporti. "Il presidente Putin ha decretato di sollevare Ivanov dai suoi doveri come capo dell'amministrazione presidenziale russa", si legge in un comunicato. A prendere il suo posto, riferisce la Bbc, sarà il suo vice, il 44enne Anton Vaino.

Il rappresentante permanente della Federazione Russa alle Nazioni Unite, Vitalij Churkin ritiene che l'Ucraina stia cercando di distogliere l'attenzione internazionale dal conflitto nel Donbass che Kiev non vuole risolvere. "L'accordo di Minsk è abbastanza chiaro, ma loro (le autorità di Kiev) non hanno alcuna volontà politica di rispettarlo", ha detto Churkin in conferenza stampa dopo la riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Diametralmente opposta la posizione di Washington che attraverso le parole del proprio l'ambasciatore Stati Uniti in Ucraina, Geoff Pyatt, ha espresso il parere che le accuse di presunte incursioni in Crimea, servano a distogliere l'attenzione dal fatto che la penisola è sotto l'occupazione non riconosciuta dalla comunità internazionale. "Il governo degli Stati Uniti non ha visto alcuna prova delle accuse russe di invasione della Crimea, che l'Ucraina nega con fiducia. Questa non è la prima falsa accusa sull'Ucraina che la Russia ha espresso per distogliere l'attenzione dai propri atti illegali", ha scritto l'ambasciatore Usa sul proprio profilo Twitter, aggiungendo "La nostra posizione sullo status di Crimea è ben nota: la Crimea è e rimarrà sempre parte dell'Ucraina".

Il presidente Ucraino Petro Poroshenko ha ordinato il dispiegamento di forze ai confini con Donbass e Crimea l'omologo russo ha presieduto una riunione speciale del Consiglio di sicurezza nazionale, nella quale ha discusso di misure di sicurezza speciale per tutelare, territorio, coste e spazio aereo della Crimea. Più tardi Poroshenko ha fatto sapere per via diplomatica di essere disposto ad un dialogo diretto con il Cremlino.
 

Fonte: Russia Today →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, i russi accusano: "Attentati contro i turisti in Crimea"

Today è in caricamento