Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Inferno al Bataclan, gli spari e la gente in fuga: il video dell'attentato

Daniel Psenny, cronista di Le Monde, ha ripreso i drammatici istanti dell'attentato nella sala concerti. Il giornalista è stato colpito da un proiettile mentre cercava di soccorrere dei feriti all'esterno del locale

Daniel Psenny, giornalista di Le Monde, ha ripreso i drammatici istanti della sparatoria al Bataclan. Psenny abita proprio dietro alla sala concerti dove c'è stata la mattanza dell'Isis.

Il cronista è stato colpito da un proiettile mentre cercava di soccorrere dei feriti all'esterno del locale. Intorno alle 3 è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale europeo Georges Pompidou, nel 15 ° arrondissement, in attesa di essere operato questa mattina come altri trenta vittime evacuate presso la struttura sanitaria.

"Ho sentito un rumore come di petardi, all'inizio ero convinto che fosse un film. Ma il boato è stato così violento che sono andato alla finestra. Io vivo al secondo piano e il mio appartamento si affaccia sulle uscite di sicurezza del Bataclan. Ho visto gente correre da tutte le parti, ragazzi a terra , il sangue ... ho capito che era successo qualcosa di serio". 

La testimonianza continua: 

"Sono sceso giù ad aprire la porta in modo che la gente potesse rifugiarsi. C'era un uomo sdraiato sul marciapiede. Sono stato colpito in quel momento. Non so, non ricordo bene quegli istanti. Ho sentito come il rumore di un petardo e ho visto che il mio braccio stava perdendo sangue". 


Images de la fusillade au Bataclan di lemondefr

Fonte: Le Monde →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inferno al Bataclan, gli spari e la gente in fuga: il video dell'attentato

Today è in caricamento