Le luci della pista sono guaste, gli abitanti del villaggio usano i fari delle auto per far atterrare l'aereo

Chiamati a raccolta per telefono, i componenti di una piccola comunità dell'Alaska si sono messi in macchina e con i loro 4x4 hanno illuminato la pista rimasta al buio per un blackout per aiutare il pilota

Un aereo della compagnia LifeMed che fa trasporto sanitario in Alaska (Facebook)

Una storia che sembra uscita dalla mente di uno sceneggiatore di Hollywood e che invece è vera come lo è il senso di mutuo soccorso di una piccola e remota comunità in Alaska, i cui residenti si sono uniti per salvare la vita a una bambina che doveva essere trasportata in ospedale.

Il pilota di un aereo da trasporto sanitario non riusciva ad atterrare sulla pista del piccolo aeroporto di Igiugig, nel sud-ovest dell'Alaska a causa di un blackout che aveva spento tutte le luci. Ida Nelson, dipendente dell'amministrazione locale, ha raccontato che gli abitanti della comunità sono stati allertati per telefono e tutti hanno risposto alla chiamata, mettendosi alla guida dei loro fuoristrada e 4x4 per arrivare all'aeroporto e illuminare con i fari la pista così da aiutare il pilota a orientarsi.

Atterraggio da film in Alaska, gli abitanti illuminano la pista con i fari delle auto

Come racconta il New York Timesi, Ida Nelson era appena uscita dalla doccia, intorno alle undici di sera, quando ha sentito il rombo del motore dell'aereo che sorvolava il piccolo villaggio e ha capito che doveva essere una situazione di emergenza. Affacciandosi alla finestra, Nelson ha notato che le luci dell'aeroporto erano spente. Così è corsa con il suo fuoristrada verso il piccolo scalo mentre un suo vicino iniziava ad allertare gli altri. Trentadue le chiamate in tutto e quasi ogni famiglia del villaggio ha risposto, arrivando persino in pigiama. I veicoli si sono disposti in modo da illuminare la pista permettendo al pilota di atterrare e caricare così la piccola paziente, che doveva esser trasportata in ospedale a ad Anchorage, a 280 miglia di distanza.

LifeMed Alaska, che fornisce e gestisce il servizio di aeroambulanza, ha pubblicato su Facebook una foto che mostra una linea retta di luci vista in lontananza: "Quella che sembra una foto sfocata e scura in realtà è la visione di ciò che una comunità straordinaria può fare con molta determinazione".

Grazie all'impegno dei cittadini la situazione si è risolta ma il problema dei guasti all'aeroporto rimane. Una portavoce dell'Alaska Department of Transportation and Public Facilities, che gestisce l'aeroporto, ha detto che la pista è stata vandalizzata; alcuni tecnici avevano già lavorato al guasto ma ci saranno nuovi interventi.

l'aeroporto di Igiugig foto wikipedia-2

(L'aeroporto di Igiugig, foto Wikipedia)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: New York Times →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento