Domenica, 16 Maggio 2021

Banche e conti correnti, stangata dal primo ottobre: prezzi in aumento

"Colpa" delle nuove spese di gestione dei conti e per le operazioni effettuate allo sportello e prelievi dai bancomat

Dal primo ottobre prezzi più cari per i conti correnti, anche per quelli online. Come ricorda StudioCataldi, le banche introdurranno nuove spese di gestione dei conti e per operazioni effettuate allo sportello e prelievi dai bancomat. Secondo le stime, un'opereazione allo sportello potrebbe arrivare a costare fino a 4 euro, mentre per l'invio di un estratto conto potrebbero volercene ben 2 e 35 per aprire un conto online dalla filiale fisica. 

Le variazioni dei costi riguarderanno il 12,5% delle banche e toccheranno prelievo contante allo sportello, movimenti allo sportello, bonifici disposti in filiale, costo per ogni utenza domiciliata in banca. E per istituti di credito attivi sostanzialmente sul web cambiano le condizioni nell'11% dei casi analizzati con variazioni relative: costo per ogni utenza domiciliata, prelievo Atm su propria banca, altra banca e prelievo in un altro paese dell'Unione.

Il consumatore può difendersi in qualche modo? StudioCataldi ricorda che se la banca aumenta i costi dei conti correnti, la normativa prevede la possibilità di recedere dal contratto cambiando istituto di credito senza sostenere costi accessori. 

Fonte: StudioCataldi.it →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banche e conti correnti, stangata dal primo ottobre: prezzi in aumento

Today è in caricamento