rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022

Tredici dollari a pacchetto: la guerra alle sigarette del sindaco De Blasio

Lʼobiettivo del sindaco di New York è alzare il prezzo per lʼacquisto di fumo, così da ridurne drasticamente lʼutilizzo entro il 2020

"I rivenditori di sigarette sono presenti a New York City 29 volte più degli Starbucks. Il tabacco è ovunque, è troppo facile trovarlo". Parole di Bill De Blasio. Il sindaco di New York ha proposto un aumento considerevole del prezzo dei pacchetti di sigarette, per arrivare fino a tredici dollari (circa dodici euro) e rendere così la metropoli il polo urbano più costoso degli Stati Uniti d'America dove comprare il tabacco.

L'obiettivo del sindaco è una riduzione drastica del consumo di fumo, per arrivare a circa 160mila fumatori entro il 2020. Secondo gli ultimi dati diffusi, a New York 900mila adulti fumano abitualmente, così come 15mila studenti delle scuole superiori.

"Da notare anche l'uso delle sigarette elettroniche, esploso a livello nazionale negli ultimi anni", continua De Blasio. Oltre a rendere i pacchetti più costosi, la proposta del primo cittadino punta a rendere le sigarette più "introvabili" possibili, costringendo le farmacie a non venderle.



 

Fonte: New York Times →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredici dollari a pacchetto: la guerra alle sigarette del sindaco De Blasio

Today è in caricamento