Giovedì, 15 Aprile 2021

Balotelli, finisce malissimo: chiesto il licenziamento per giusta causa

E' finita, nel peggiore dei modi, tra il Brescia e Mario Balotelli: il club di Massimo Cellino ha inviato al giocatore una lettera per chiedere la rescissione unilaterale del contratto

Mario Balotelli, foto Ansa

Si chiude anzitempo (e nel peggiore dei modi) il rapporto tra Mario Balotelli e il Brescia, la squadra della sua città. Il presidente delle Rondinelle, Massimo Cellino, ha infatti dato mandato al proprio legale di far partire il ricorso per la risoluzione unilaterale del contratto per giusta causa. La società imputa a Balotelli assenze immotivate da alcuni allenamenti di fine maggio e l’atteggiamento negligente avuto durante il primo periodo di lavoro da casa durante il lockdown.

Lo strappo decisivo sarebbe arrivato con la mossa di Balotelli di presentare un certificato medico con la diagnosi di gastroenterite: per questo motivo non si sarebbe presentato agli ultimi allenamenti dopo settimane di grande tensione con la società. Questa, secondo quanto riporta SportMediaset, la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Nessun commento, per ora, da SuperMario. Ora la parola passa al Collegio arbitrale, che dovrà decidere chi è dalla parte della ragione. "Pensavo che giocando nella sua città potesse dare tanto. Aveva tanto da dare, ma doveva fare di più, molto di più. Quindi è normale che io sia deluso - ha detto il tecnico del Brescia Diego Lopez al Corriere della Sera -. Per Mario mi sono speso molto, ma da lui pretendevo altrettanto".

Fonte: SportMediaset →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balotelli, finisce malissimo: chiesto il licenziamento per giusta causa

Today è in caricamento