Martedì, 15 Giugno 2021

Bambina down salva la sorella che stava annegando in piscina

Carin Richardson, 12 anni, si è tuffata senza indugi in acqua ed è riuscita a tirare fuori la sorellina di tre anni, Jac'Lyn. A raccontare la vicenda, avvenuta nel Michigan (Stati Uniti), è il Daily Mail

Una ragazzina con la sindrome di Down ha salvato la vita alla sorellina di tre anni che stava annegando nella piscina di casa. A raccontare la vicenda, avvenuta nel Michigan (Stati Uniti) è il Daily Mail.

A quanto riferisce il tabloid, Carin Richardson, 12 anni, e le sue sorelle avevano appena finito di fare il bagno nella piscina della loro casa, e stavano rientrando assieme.

La più piccola, Jac'Lynn, 3 anni, è però tornata indietro all’insaputa delle sorelle: la bimba si è tuffata in acqua mancando però il salvagente.

A quel punto è intervenuta Carin, la sorellina con la sindrome di down. "Senza indugiare si è messa gli occhiali per vedere sott’acqua, è entrata nella vasca e ha tirato fuori la sorella" ha detto la mamma delle bambine, Tomarra, all’emittente ABC .

Insomma, una storia a lieto fine. Jac'Lynn è stata portata all’ospedale per i controlli del caso ma gode di ottima salute. Quanto a Carin, è lei l’eroina della settimana negli Stati Uniti. I genitori si dicono convinti che è un miracolo che la 12enne sia riuscita ad intervenire e tirare fuori Jac'Lynn dall’acqua in modo così repentino, considerata la sua malattia. "Carin è la nostra eroina e Jac'Lynn la nostra piccola" ha aggiunto Tomarra.

Fonte: Daily Mail →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina down salva la sorella che stava annegando in piscina

Today è in caricamento