Lunedì, 2 Agosto 2021

Trova una bomba, la mette nello zaino e va a scuola: "Maestra, cos'è?"

L'incredibile vicenda in una scuola in provincia di Udine. Il bambino ha raccontato di aver raccolto quello "strano oggetto" in un campo e di volerlo mostrare ai compagni

Immagine d'archivio

UDINE - È arrivato in classe, ha poggiato lo zaino e disposto sul banco astuccio e quaderno. Poi, come se nulla fosse, ha tirato fuori un "oggetto misterioso" e ha chiesto con innocenza: "Maestra, cos’è?".

Come racconta il Gazzettino, l’insegnante si è subito allarmata, ha portato quella ferraglia in giardino e ha chiamato i soccorsi. I timori si sono rivelati più che fondati: si trattava di un residuato bellico, una bomba a mano tipo 'ananas' molto usata nella prima e seconda guerra mondiale.

L'incredibile vicenda è andata in scena questa mattina in una scuola di un paese delle Valli del Natisone, in provincia di Udine.  

Il bambino ha detto di aver trovato l’ordigno in un campo. Dopo averlo raccolto l’ha lavato accuratamente sotto un getto d’acqua per portarlo a scuola e mostrarlo ai compagni. Nella sua ingenuità non ha mai sospettato si trattasse di una bomba. Per fortuna, visto il cattivo stato di conservazione, l’ordigno non è esploso. Le lezioni sono poi proseguite regolarmente ma la paura, per tutti, è stata tanta. 
 

Fonte: Il Gazzettino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova una bomba, la mette nello zaino e va a scuola: "Maestra, cos'è?"

Today è in caricamento