Martedì, 28 Settembre 2021

Christopher, bambino ucciso e sotterrato "per gioco"

Shock in Messico. Il piccolo di sei anni è stato invitato da cinque ragazzini vicino a un ruscello. E' stato poi legato mani e piedi, accoltellato e sotterrato

Il piccolo Christopher Marquez, sei anni

Messico sotto shock per la morte di un bambino di sei anni, ucciso da due ragazzine di 13 anni, due maschi di 15 e un terzo di 12.

Il piccolo è stato legato mani e piedi, accoltellato e sotterrato nel corso di quello che per i cinque sarebbe stato semplicemente un gioco: la simulazione di un rapimento.

La tragedia è avvenuta alla periferia della città di Chihuahua. La Procura locale ha precisato che il corpo del bambino, Christopher Marquez, è stato trovato vicino a un ruscello in un quartiere della città, al termine di un'attenta ricerca nell'area da parte delle forze della sicurezza dopo la scomparsa del piccolo. I cinque, che hanno confessato l'omicidio, avevano invitato Christopher a "giocare e raccogliere della legna" vicino al ruscello, secondo quanto precisato dagli investigatori.

La procura sta ora cercando di capire se i ragazzini credevano veramente di giocare o se volevano in realtà uccidere il bambino, seppellito con la faccia rivolta verso il basso in una fossa che i cinque avevano scavato poco prima.

Fonte: Mexico News Daily →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Christopher, bambino ucciso e sotterrato "per gioco"

Today è in caricamento