Mercoledì, 28 Luglio 2021

Truffe ai bancomat: così i ladri usano il trucco della "forchetta"

I carabinieri lanciano l'allarme. I malviventi utilizzano un manufatto di metallo per bloccare le banconote erogate dal dispositivo per poi andarle a prendere appena l'ignaro cliente si allontana

E' un vecchio truccho ma è sempre valido e con quello i ladri riescono a truffare chi si prende soldi al bancomat. Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino ha diffuso una nota, riportata dal Giornale, per ricordare a tutti di fare attenzione quando si ritirano soldi negli sportelli automatici, recentemente presi di mira con il trucco della "forchetta".

Il metodo consiste nel rubare le banconote erogate dal bancomat attraverso un manufatto metallico lungo appena venti centimetri con due denti su un'estremità, che viene messo proprio davanti alla bocchetta da cui escono i soldi. L'ignaro cliente che non vede uscire le banconote pensa a un problema del dispostivo e quindi si allontana. A quel punto i ladri tornano in azione, rimuovono la "forchetta" e prendono le banconote.

“Consigliamo agli utenti – dicono dall’Arma – di segnalare immediatamente alle Forze dell’Ordine qualunque manomissione degli sportelli che erogano la banconote. Inoltre è molto importante accertarsi che nessuno si trovi nelle vicinanze e vi stia osservando per attendere che vi allontaniate. Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri, finalizzati all’identificazione dei responsabili dell’episodio accaduto nella prima serata di ieri ad Avellino”.

Fonte: Il Giornale →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe ai bancomat: così i ladri usano il trucco della "forchetta"

Today è in caricamento