Lunedì, 10 Maggio 2021

Entrano in banca e provano a cambiare banconote false per 14mila euro: "Le abbiamo messe in lavatrice"

Il cassiere si è insospettito e ha chiamato i carabinieri. Per i tre è scattata la denuncia

Foto di repertorio

Hanno provato a "cambiare" centinaia di banconote false, tutte da 50 euro, con altrettante autentiche, presentandosi alla sede della Banca d'Italia di via Cordusio a Milano. Il pretesto? "Le abbiamo messe in lavatrice". Una scusa che ha ovviamente insospettito il cassiere che ha subito avvisato i carabinieri del nucleo in servizio presso la struttura. Così i tre uomini, che nel frattempo avevano cercato di dileguarsi, sono stati denunciati.

Milano, il caso dei tre uomini che tentano di farsi cambiare le banconote false in banca

Tutto è avvenuto venerdì 19 marzo: i tre uomini, due 58enni e un 41enne di nazionalità egiziana, si sono recati alla cassa dell'edificio della Banca d'Italia mostrando 287 banconote da 50 euro ciascuna, per un valore complessivo di 14.350 euro, spiegando che si erano deteriorate perché accidentalmente lavate in lavatrice e chiedendo che venissero cambiate con altrettante di pari importo.

Il pronto intervento dei militari del nucleo Banca d'Italia, in servizio di vigilanza all'interno della struttura, e dei colleghi della stazione Duomo ha però sventato il tentativo di raggiro. I tre uomini, capendo che la situazione si stava mettendo male per loro, hanno provato a fuggire a bordo di un'auto, ma sono stati raggiunti dai carabinieri e denunciati per possesso di banconote false, che sono state sequestrate.

Fonte: MilanoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano in banca e provano a cambiare banconote false per 14mila euro: "Le abbiamo messe in lavatrice"

Today è in caricamento