rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

Barbara Berlusconi: "Intorno a mio padre gente che vuole poltrone"

In un'intervista all'Huffington Post la figlia dell'ex premier attacca: "La condanna di mio padre è infame e infamante"

"La condanna di mio padre è infame e infamante. Mio padre ha fatto molto per l'Italia, è da tutti riconosciuto come un grande imprenditore, ha creato decine di migliaia di posti di lavoro, ha segnato una fase della storia politica del nostro paese che non si è ancora conclusa e Berlusconi non può essere considerato un criminale". 

Dopo la nota di Marina Berlusconi che prende chiude al suo ingresso in politica, è il turno dell'altra figlia, Barbara, che in un'intervista all'Huffington Post torna a parlare della sentenza Mediaset e della possibilità che in caso di voto a favore sulla decadenza da senatore, il Cavaliere possa far cadere il governo.

"Non sono considerazioni che spettano a me. Mio padre non accetta che il Pd, mentre governa insieme a lui, voglia ucciderlo politicamente perché teme ancora, e forse a ragione, di non essere in grado di batterlo democraticamente attraverso le elezioni". 

Barbara, poi, non risparmia accuse e critiche a quanti ruotano intorno al Cavaliere: "Ci sono gli amici di sempre, quelli con cui lui ha costruito le imprese, che gli sono stati sempre accanto anche durante l'avventura politica, e che sono tutt'ora per lui amici fraterni, come Doris, Confalonieri, Letta, e altri… E poi.." 

E poi "ci sono quelli, tanti, che hanno finto di sposare le sue idee politiche, ma che in realtà agivano per interesse personale. Per le poltrone e per il potere".

Un chiaro riferimento alla classe politica del Pdl: "Il loro interesse privato unito a una palese inadeguatezza, oggi si manifesta in una totale assenza di idee e contenuti politici".

Fonte: Huffington Post Italia →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbara Berlusconi: "Intorno a mio padre gente che vuole poltrone"

Today è in caricamento