Giovedì, 25 Febbraio 2021
Cene elegantissime

Barbara Guerra contro Berlusconi: "Il 21 dicembre in aula racconto tutto, Silvio mi ha raggirata"

Nuvoloni pre-natalizi all'orizzonte per l'ex premier e leader di Forza Italia. L'intervista del Fatto all'ex olgettina tornata al centro delle cronache per quel “Io lo ricatto di brutto” scritto in una chat alla collega di “cene eleganti”. Lei vive in una villa del Cavaliere

Sei anni fa Silvio Berlusconi, assolto nel processo Ruby 1 dalle accuse di concussione e prostituzione minorile, viene indagato perché i giudici ritenevano "false" molte testimonianze nel processo. Sono i racconti delle “cene eleganti” del 2010. Nel 2016 l’ex presidente viene rinviato a giudizio per corruzione in atti giudiziari a Milano. Il processo è poi stato ”spacchettato” in sette città d’Italia e infine riunito in tre procedimenti: a Milano, Roma e Siena. La vicenda giudiziaria continua. 

Barbara Guerra: "Io il 21 dicembre vado in aula e racconto tutto!"

E per Berlusconi sembrano esserci altri nuvoloni all'orizzonte. “Lo scriva: io il 21 dicembre vado in aula e racconto tutto! Parlerò perché Silvio mi ha raggirata”. Barbara Guerra ci va giù pesante; lei è una ex olgettina tornata al centro delle cronache per quel “Io lo ricatto di brutto” scritto in una chat alla collega di “cene eleganti”, Aris Espinosa, riemerso all ’ultima udienza del processo Ruby Ter, il 30 novembre scorso.

Il Fatto Quotidiano come da tradizione dedica oggi parecchia attenzione ai nuovi sviluppi, che riguardano due immobili. Un’udienza è stata sospesa perché i giudici hanno rivisto verso l’alto il valore delle due ville di Bernareggio (da 900 mila a 1,1 milioni di euro), nelle quali vivono Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli, un'altra olgettina.

Due case che B., secondo le accuse, avrebbe dato loro in comodato d’uso gratuito per comprarne il silenzio sulle cene di Arcore.

Andrea Sparaciari del Fatto ha intervistato Guerra, raggiungendola in una di quelel ville: "Questa non è casa mia. Non ho alcun documento, sono un’abusiva. Non ho neanche il domicilio qui e col Covid rischiavo di essere multata ogni volta che uscivo. Silvio mi ospita, è casa sua e paga tutto lui. Quindi il dubbio che sia frutto di un ricatto è lecito... Ho avuto le chiavi della villa un anno e mezzo prima di venirci ad abitare. Se lo avessi ricattato ci sarei venuta subito".

"Silvio fa così: promette e non mantiene mai"

Ma perché può servirsi gratuitamentre di una mega-villa del genere? La domanda appare lecita: "Ero una testimone, quando scoppiò lo scandalo, mi licenziai, avevamo sempre i giornalisti sotto casa, mi seguivano anche i maniaci. Silvio nel 2011 mi diede le chiavi e io sono entrata nel 2013. Prima di entrare, Silvio mi fece scegliere 100 quadri che poi trovai in casa".

"Nel 2015 poi aveva promesso di intestarmi questa casa, ma non l’ha fatto. Silvio fa così: promette e non mantiene mai"

Dice di essere stata "usata e raggirata" dall'ex premier: "Non mi sento di pagare per cose di altri. Era lui che invitava a cena le minorenni e le ragazze".  In passato Guerra riceveva "un sussidio da 2.500 euro al mese, una miseria. Nel 2015, ci ha convocato tutte e ci ha liquidato: 25 mila euro ognuna. Poi per due anni è scomparso. C’era la fila davanti al cancello di Arcore, eravamo tutte lì. Da allora niente più soldi né lavoro. Ho chiesto di tornare a Mediaset, lui pro- metteva e poi scompariva.

Unica certezze di Guerra: "Sesso ad Arcore non ne ho mai visto"

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbara Guerra contro Berlusconi: "Il 21 dicembre in aula racconto tutto, Silvio mi ha raggirata"

Today è in caricamento