Controlli coronavirus, tre poliziotti fanno un barbecue con carne e vino mentre sono in servizio

In Belgio è stata aperta un'inchiesta contro tre poliziotti che avrebbero preso poco sul serio il compito di controllare le frontiere con l'Olanda chiuse per l'emergenza coronavirus

Foto di archivio Ansa

Un barbecue con grigliata di carne e, per non farsi mancare niente, anche alcune bottiglie di vino. Avrebbero dovuto controllare la frontiera con l'Olanda, per essere sicuri che chi entrava in Belgio avesse dei validi motivi, visto che i confini sono al momento chiusi a causa dell'emergenza coronavirus, ma tre agenti della polizia belga avrebbero preso poco sul serio il loro incarico. I fatti domenica scorsa. Il barbecue organizzato dai tre poliziotti al posto di blocco non è passato inosservato: uno degli automobilisti fermati per i controlli, una volta superato il posto di blocco, ha deciso di andare a sporgere denuncia.

Sul posto, poi, sono intervenuti altri poliziotti che, secondo quanto racconta il quotidiano locale Het Nieuwsblad, hanno avuto anche un alterco con i propri colleghi a cui avevano chiesto di fare l'alcoltest, che è risultato positivo per due di loro. La polizia federale belga ha deciso di aprire un'inchiesta. "Se si dovesse confermare che un tale evento ha davvero avuto luogo, sarebbe ovviamente inaccettabile", ha dichiarato un portavoce della polizia, secondo cui i tre agenti con il loro comportamento "avrebbero notevolmente offuscato il duro lavoro svolto da tutti i loro colleghi nelle ultime settimane e mesi, quando hanno lavorato in condizioni difficili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre sarebbero agenti esperti - con oltre vent'anni di servizio - della polizia di frontiera aerea che però durante la pandemia erano stati inviati a nord di Anversa per aiutare i loro colleghi a "proteggere" il confine.
 

Fonte: EuropaToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento