rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Dietrofront di Barilla: assunto il gay più potente d'America

Dopo lo "scandalo" per le parole di Guido Barilla sulle coppie omosessuali, la svolta: creato un comitato per diversità e l'inclusione. A guidarlo David Mixner, nominato da Newsweek "il gay più potente d’America"

Guido Barilla inverte la rotta. Dopo lo "scandalo" scoppiato per le sue parole sugli omosessuali, "mai uno spot rivolto ai gay, il modello di famiglie della case è quello tradizionale", ecco la svolta.

Come riporta La Stampa, la Barilla "ha annunciato la creazione di un Diversity and Inclusion Board (comitato per la diversità e l’inclusione) con in prima fila David Mixner: scrittore, esperto di strategie politiche, attivista per i diritti civili" spiega il sito della Barilla. Ma, soprattutto, "nominato da Newsweek il gay più potente d’America, è un leader mondiale nel mondo della politica e dei diritti umani". 

A far parte del comitato è stato chiamato anche Alex Zanardi "e, fa sapere l’azienda, a breve vi entrerà una personalità femminile esperta in gender balance". Tradotto: attenta alle tematiche della parità fra i sessi. 

"Ma è la nomina di Mixner a segnare il mutamento di passo più vistoso: già docente a Oxford, Harvard, Stanford e Princeton, editorialista per Time e Washington Post, sceneggiatore, autore di un blog, impegnato in progetti di prevenzione e cura dell’Aids in Africa, Russia e Ucraina, è soprattutto un importante leader mondiale della comunità Lgbt". 

Il commento di David Mixner sottolinea la svolta della holding: "Sono lieto che Barilla abbia ricercato guida e consulenza all’esterno su questi temi fondamentali e sono onorato di essere stato coinvolto. Inoltre mi ha colpito la volontà del presidente e dell’azienda di ascoltare e imparare dai leader della comunità Lgbt e di lavorare per migliorare diversità, inclusione e uguaglianza".  

Fonte: La Stampa →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dietrofront di Barilla: assunto il gay più potente d'America

Today è in caricamento