Martedì, 9 Marzo 2021

Benzinaio dimentica di chiudere l'impianto: in 80 fanno il pieno gratis

L'uomo ha denunciato tutto ai carabinieri, portando anche le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza nell'impianto

Un distributore di benzina è stato preso d'assalto da quasi 80 automobilisti di passaggio che hanno approfittato del fatto che il gestore se ne fosse andato senza "chiudere" per fare il pieno senza pagare. 

E' successo a Barletta, come racconta Repubblica. Il benzinaio è stato costretto a chiudere in anticipo per un'emergenza in famiglia che lo ha costretto a tornare a casa. Nel farlo ha dimenticato di attivare l'impianto di sicurezza per una delle due pompe di benzina. Nel giro di ventiquattr'ore, circa 80 automobilisti ne hanno approfittato per fare rifornimento gratis, fino a quando il benzinaio non è tornato a lavoro e ha scoperto tutto.

Assalto al distributore di benzina "rotto": pieno gratis per tutti gli automobilisti 

Alcuni hanno riempito taniche e lattine, mentre una settantina hanno fatto rifornimento direttamente con la propria auto, per un totale di 6mila euro di danni.

Il benzinaio ha denunciato il furto ai carabinieri, ai quali ha consegnato un hard disk con le registrazioni dei rifornimenti abusi e le targhe dei mezzi in transito nel distributore. Solo in 25 si sono presentati nei giorni successivi per versare il prezzo del rifornimento. 

Fonte: La Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzinaio dimentica di chiudere l'impianto: in 80 fanno il pieno gratis

Today è in caricamento