rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024

"Beppe Grillo pagato in nero 10 milioni di lire per uno spettacolo"

Rivela un particolare, che se risultasse vero, potrebbe compromettere duramente l'immagine del leader del Movimento 5 Stelle

"Ma il Beppe Grillo che attacca Roberto Benigni perché profumatamente pagato per andare alla festa del Pd, sarà mica lo stesso Beppe Grillo che per uno spettacolo del 1999 ci chiese 10 milioni di lire, da pagarsi rigorosamente in nero, senza fattura? Accettammo di pagarglieli, li prese personalmente, ma poi per noi fu durissima giustificare quell'uscita".
Con queste parole Giovanni Guerisoli, segretario confederale del sindacato Cisl fino al 2002 e attuale militante del Partito Democratico, rivela, entrando a gamba tesa nella polemica tra Grillo e Benigni sui compensi della presenza del comico toscano alla Festa Nazionale Democrativa, un particolare a dir poco controverso del passato del leader del Movimento 5 Stelle.

Anche il manager di Benigni, Lucio Presta, risponde alle accuse di Grillo: "Per abitudine non prendiamo soldi dai partiti e anche questa volta non abbiamo incassato nulla dal Pd, ma dai biglietti venduti per lo show....Se poi Grillo vuole discutere di cachet, anche del suo, naturalmente, sono sempre pronto a incontrarlo".

Si attende la replica di Beppe Grillo.
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Beppe Grillo pagato in nero 10 milioni di lire per uno spettacolo"

Today è in caricamento