Giovedì, 21 Ottobre 2021

Berlusconi insegue i Cinque Stelle: "Lavoro di cittadinanza per tutti"

La proposta, secondo il retroscena di Ugo Magri sulla Stampa, consisterà nel garantire per legge un’occupazione di 3 mesi a tutti quanti ne faranno domanda. Poi 3 mesi di disoccupazione, e così via. Ma il costo sarebbe "stratosferico"

Il fiuto politico non gli è mai mancato, e gliel'hanno sempre riconosciuto anche i suoi avversari.

Ora Silvio Berlusconi insegue i Cinque Stelle sul reddito di cittadinanza: l'ex premier ha compreso che i voti li deve andare a cercare tra i "nuovi poveri".

Secondo le ultime rilevazioni gli italiani in difficoltà sono quasi 14 milioni, e Grillo e Salvini "rischiano" (dal punto di vista del Cavaliere) di attirare molti voti che un tempo erano garantiti al centrodestra berlusconiano.  

Per capire dove trovare le risorse per la sua proposta di reddito minimo garantito Berlusconi ha messo al lavoro Brunetta, secondo la Stampa "l’unico dei suoi che davvero se ne intende". 

La proposta si chiamerà "lavoro di cittadinanza" e secondo il retroscena di Ugo Magri consisterà nel garantire per legge un’occupazione di 3 mesi a tutti quanti ne faranno domanda.

Questi 3 mesi di lavoro daranno diritto a trascorrerne altrettanti con l’indennità di disoccupazione, e così via.[...]. C’è ovviamente un piccolo problema: il costo stratosferico.

Fonte: La Stampa →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi insegue i Cinque Stelle: "Lavoro di cittadinanza per tutti"

Today è in caricamento