Domenica, 24 Gennaio 2021

Berlusconi al veleno: "I 5 stelle sono più pericolosi dei comunisti"

"A rischio la democrazia, il nostro dovere è quello di impedire di consegnare il Paese a questa gente", dice in un'intervista a Il Giornale

I Cinquestelle sono “ancora più pericolosi dei comunisti nel ’94”. Lo afferma Silvio Berlusconi, in un colloquio con Il Giornale. “Loro – spiega – sono la mia più grande preoccupazione, non da politico ma da italiano. La cosa migliore da fare se andassero al governo sarebbe cambiare Paese”.

“Naturalmente è un paradosso ma se ci dovesse essere una certa forza al potere io credo che non avremmo di fronte un avvenire positivo. Si figuri che non ho mai fatto lavorare Grillo nelle mie tv perché voleva sempre essere pagato in nero. Possiamo consegnare il Paese a questa gente qua? L’Italia sta correndo un grave pericolo per la democrazia e il nostro dovere è quello di impedirlo”.

Quanto alle elezioni politiche Berlusconi si dice “certo di poter arrivare a superare il 40%” se il centrodestra si presenterà unito: “Non ci sono dubbi al riguardo, di nessun tipo, siamo d’accordo tutti, è assolutamente indispensabile”.

Mi si attribuisce la capacità di aumentare di dieci punti i voti di Forza Italia, come minimo. Farò una lunga campagna elettorale con presenze costanti nelle tv e credo che i dieci punti saranno ampiamente superati.
 

Fonte: Il Giornale →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi al veleno: "I 5 stelle sono più pericolosi dei comunisti"

Today è in caricamento