Martedì, 28 Settembre 2021

Dai dipendenti fantasma ai debiti non registrati: così le Regioni truccano i bilanci

Le tattiche dei governatori per truccare i bilanci e aumentare le spese. Ecco come la Corte dei conti li ha smascherati

Dal 2014 la magistratura contabile ha la possibilità e il potere di controllare i conti degli enti locali. Così ne ha effettuato la certificazione ma nella sua opera di verifica sono emerse diverse criticità. Adesso così nel mirino dei giudici ci sono PIemonte, Campania, Liguaria e Friuli Venezia Giulia

Non è facile orientarsi nel mondo degli enti locali visto che in ogni Regione o Comune ci sono delle regole diverse per la compilazione dei bilanci. Ecco perché a verificiare dal 2012 è un ente esterno come la Corte dei conti. In attesa dei tagli di circa 4 miliardi di euro ai fondi delle Regioni prevista dalla legge di Stabilità, emergono diverse operazioni che ne hanno truccato i bilanci. 

PIEMONTE, CAMPANIA E LIGURIA - Per il Piemonte la magistratura contabile ha parlat di "dubbi sulla corretta iscrizione a bilancio delle anticipazioni",  che riguardano 2 miliardi di euro prestati dal Tesoro per saldare gli arretrati maturati con le imprese fornitrici di sanità. La Campania ha ottenuto un giudizio tagliato con la scure visto che il bilancio relativo al 2012 è da 16,8 miliardi con un deficit di 1,7 miliardi. Infine la Liguria ha 91 milioni di "residui attivi", su 103 milioni di cessioni di immobili e su 17,5 milioni di operazioni in derivati con la banca Usa Merrill Lynch.

ERRORI E NEGLIGENZE - Invece in Veneto i giudici hanno rilevato diversi "errori" di contabilizzazione dell'indebitamento e "rappresentazioni contabili scorrette". Infine c'è il Friuli Venezia Giulia dove la Corte dei conti ha evidenziato come ci siano 2mila e 800 dipendenti, ma altri mille e 700 lavorano per la stessa Regione grazie a "un sistema satellitare composto da enti, agenzie, aziende, società ed enti funzionali". 

Fonte: Repubblica.it →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai dipendenti fantasma ai debiti non registrati: così le Regioni truccano i bilanci

Today è in caricamento