Venerdì, 22 Ottobre 2021

Usa, rapita e uccisa a 11 anni: è caccia all'assassino della piccola Ashlynne

La bambina era stata rapita da un uomo alla fermata dell'autobus. Il suo corpo è stato ritrovato in una zona rocciosa vicino Albuquerque, nel New Mexico. La polizia ha diffuso l'identikit del presunto killer

Una bambina di appena 11 anni è stata ritrovata trovata morta in una zona rocciosa non lontano da Albuquerque, nel New Mexico. La piccola Ashlynne Mike, di origine navajo, era stata rapita da un uomo mentre si trovava alla fermata dell'autobus insieme al fratellino di nove anni, che però era riuscito a scappare poco dopo. Un motociclista ha notato il bambino mentre camminava al buio lungo l'autostrada.

Alla polizia, il piccolo Ian ha raccontato di un uomo nativo americano che li avrebbe abbordati con la scusa di andare insieme al cinema e poi caricati su un furgone. L'uomo li ha portati quindi nella riserva Navajo; lì, si sarebbe allontanato con la bambina, dicendo a Ian di andarsene e tornare a casa.

Sulla base delle informazioni date da Ian, Fbi e polizia si sono messi sulle tracce di Ashlynne. "Eravamo convinti che l'avremmo trovata sana e salva. L'abbiamo trovata, ma non è andata come speravamo", ha raccontato un portavoce della polizia locale. Ora è caccia all'uomo. Le autorità hanno diffuso un indentikit: si cerca un nativo americano tra i 20 e i 30 anni, con una lacrima tatuata sotto l'occhio sinistro, che guida un furgone marrone con il portapacchi ma senza copricerchioni.

Fonte: IbTimes →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa, rapita e uccisa a 11 anni: è caccia all'assassino della piccola Ashlynne

Today è in caricamento