Venerdì, 24 Settembre 2021

Bobbi Kristina, la famiglia: "Portatela a casa per morire"

Secondo i tabloid inglesi la figlia di Whitney Houston, in coma da mesi, potrebbe essere trasferita nella casa dove aveva vissuto con la mamma

Bobbi con sua madre (Infophoto)

Bobbi Kristina, figlia di Whitney Houston, potrebbe essere portata nella casa dove aveva vissuto con la madre per morire serenamente. Lo scrivono i giornali inglesi, citando un'anonima fonte del sito Radar Online. Secondo i tabloid, il padre della ragazza, Bobby Brown, sarebbe contrario al trasferimento. Bobbi Kristina è ricoverata in una clinica di Atlanta dallo scorso trentuno gennaio, quando fu trovata priva di sensi nella vasca da bagno di casa.

Stanno progettando di lasciarla in Georgia ed eventualmente di riportarla a casa - avrebbe dichiarato la fonte - Se sopravvive potrebbero lasciarla lì, circondata dalle meravigliose foto di sua madre, sarebbe una gran cosa in una situazione così drammatica

Bobby Brown nei mesi scorsi ha smentito in diverse occasioni le notizie riportare dal sito, respingendo in particolar modo le indiscrezioni sulla volontà della famiglia di spegnere le macchine che tengono in vita la 21enne figlia di Whitney Houston. Bobby, al capezzale della ragazza sin dall'inizio, ha più volte dichiarato che non ha alcuna intenzione di staccare la spina, anche se le speranze che Bobbi Kristina possa riprendersi sono pressoché nulle.

Fonte: Radar Online →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bobbi Kristina, la famiglia: "Portatela a casa per morire"

Today è in caricamento