rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023

Gli 80 euro di Renzi? Spesi in cibo e trasporti: lo studio della Bce

Secondo la Banca Centrale Europea i beneficiari dell'agevolazione hanno aumentato i loro consumi mensili in alimenti e mezzi di trasporto per 20 e 30 euro

Gli italiani beneficiari del “bonus degli 80 euro” hanno speso più della metà di quanto ottenuto in alimentari e trasporti. Lo afferma la Banca centrale europea, aggiungendo, in uno studio firmato da tre tecnici della Banca d’Italia. E l’aumento di spese per consumi è risultato più ampio sulle famiglie a più basso reddito.

“Abbiamo effettuato una stima della risposta sui consumi seguita al bonus degli 80 euro introdotto nel 2014 – scrivono gli autori -. Abbiamo riscontrato che le famiglie beneficiare dell’agevolazione fiscale hanno aumentato i loro consumi mensili di cibo e mezzi di trasporto per 20 e 30 euro, rispettivamente, circa il 50-60 per cento del bonus totale”.

“C’è stato un incremento più ampio per le famiglie e basso reddito o con minore ricchezza in liquidità”, aggiungono i tre economisti nel sommario.

Fonte: Askanews →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli 80 euro di Renzi? Spesi in cibo e trasporti: lo studio della Bce

Today è in caricamento