Venerdì, 30 Ottobre 2020
Foto di repertorio

Scandali, pedofilia e cause milionarie: Boy Scout in bancarotta

Troppe le cause per abusi sessuali: la Boy Scout America, storica organizzazione statunitense, ha richiesto la bancarotta per pagare i risarcimenti e continuare ad esistere

La Bsa, storica organizzazione di boy scout degli Stati Uniti, ha dovuto dichiarare bancarotta per fronteggiare le ingenti spese derivanti dagli scandali di pedofilia che hanno investito la Boy Scout America negli ultimi anni. Un comunicato riportato dal New York Times, l'organizzazione spiega che la richiesta di bancarotta ha due obiettivi: il pagamento di centinaia di risarcimenti alle vittime e il mantenimento della propria missione per il futuro.

"Bsa intende servirsi del processo del Chapter 11 per creare una fondo per la compensazione delle vittime", ha detto l'associazione riferendosi al codice statunitense per i casi di bancarotta. Allo stesso tempo i programmi scoutistici "continueranno attraverso questo processo per gli anni a venire". "Bsa - si legge ancora - intende mantenere pienamente gli impegni verso i suoi membri, famiglie, volontari, dipendenti, pensionati ed ex scout nell'ambito di quanto permesso dalla legge sulla bancarotta. L'organizzazione pagherà partner e fornitori per tutti i beni e i servizi erogati".

Anticipata dai media, la decisione di ricorrere la bancarotta riguarda soltanto l'organizzazione a livello nazionale, ma non le sedi locali, che sono legalmente distinte. Ed è attraverso di loro che la Bsa intende continuare la sua missione iniziata nel 1910. Cercando di voltare pagina di fronte allo scandalo di centinaia di casi di abusi sessuali sui minori affidati all'organizzazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Bsa si preoccupa profondamente di tutte le vittime e si scusa sinceramente con quanti furono colpiti mentre erano scout. Siamo indignati dal fatto che vi sia stato un tempo in cui persone si sono servite dei nostri programmi per colpire bambini innocenti", ha dichiarato Roger Mosby, presidente Bsa.

Fonte: New York Times →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

-
Scandali, pedofilia e cause milionarie: Boy Scout in bancarotta
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...