Giovedì, 24 Giugno 2021

Da "Lupo di Wall Street" a senzatetto: l'ex broker nelle foto "antivagabondi"

La triste storia di William Preston King, amico del vero "wolf of Wall Street" Jordan Belfort: il suo volto nella campagna contro i senza fissa dimora della polizia di New York

Era un broker di alto livello, con una vita facoltosa ma adesso vive per strada. Una storia incredibile quella di William King, ex amico di Jordan Belfort, il giocatore di borsa a cui si è ispirato il film "Wolf of Wall Street". Ma ancora più assurdo è il modo in cui si è scoperta questa drammatica vicenda. 

Pochi giorni fa la polizia di New York ha lanciato una campagna che consisteva nello scattare in prima persona le immagini dei senzatetto della città per mostrare il degrado cittadino. Negli scatti pubblicati la madre di William ha riconosciuto il volto del figlio. Così ha chiamato Kristine, la sorella dell'ex-broker, che hanno subito dato vita alle ricerche. Ma proprio dalle parole dei suoi familiari questa storia rivela il suo lato drammatico: "Quel ragazzo aveva il mondo ai suoi piedi, poteva avere tutto ciò che desiderava. Pensare a dove fosse e a dove è adesso, a dormire sopra dei cartoni di pizza...è davvero sconvolgente" spiega la sorella, che non vedeva né sentiva il fratello da fine gennaio. 

William Preston King era tra i migliori broker di New York (con risultati eccellenti al test di ammissione) nonostante avesse prima lasciato il liceo e poi l’università cittadina. Era soprannominato, proprio sulla falsariga di Belfort,"Wolf of Skid Row". Aveva anche imparato da autodidatta cinque lingue straniere, compreso il francese in sole tre settimane, ma quando era finito il suo matrimonio, si era smarrito. Rientrato dalla Florida a New York, aveva lavorato in un reality-show, perdendo però il posto perché arrivato al lavoro ubriaco.

Per la famiglia King uno "strizzacervelli" gli aveva prescritto un farmaco contro la sindrome da deficit dell’attenzione (dhda), del quale l'uomo aveva abusato finendo per sviluppare una forte forma paranoide. Per questo, da gennaio si stava disintossicando in una clinica. O almeno, così la madre e la sorella credevano. Ora lo stanno cercando con l’aiuto dei poliziotti di New York. 
 

Fonte: New York Daily News →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da "Lupo di Wall Street" a senzatetto: l'ex broker nelle foto "antivagabondi"

Today è in caricamento