Domenica, 21 Luglio 2024

Brucia il cadavere della babysitter in giardino: arrestata l'ex moglie del fondatore dei Boyzone

Sabrina Kouider è finita in manette a Londra insieme ad un uomo di 40 anni. Stavano bruciando il corpo della 21enne Sophie Lionnet, che da 14 mesi viveva e lavorava nella casa dell'ex coniuge di Mark Walton, fondatore della boyband attiva negli anni '90 

Sabrina Kouider, 34enne franco-algerina, ex compagna del fondatore della boy band irlandese Boyzone, Mark Walton, è stata arrestata a Londra dopo che nel suo giardino è stato trovato il corpo carbonizzato della sua au pair francese. La notizia, finita sulle prime pagine dei tabloid britannici, è stata raccontata in maniera molto dettagliata dal Daily Mail.

La donna è accusata di omicidio insieme a un uomo di 40 anni che l’avrebbe aiutata ad accendere il rogo. Kouider, che vive a Southfields, sobborgo del sud di Londra, aveva assunto Sophie Lionnet, 21 anni, per occuparsi dei suoi due figli, uno di sei anni, avuto con Walton, e uno di tre. 

Dei genitori che accompagnavano i figli a casa da scuola hanno notato un grosso falò nel giardino della casa di Kouider, con un “fumo maleodorante”: hanno chiamato la polizia dopo che un bambino di otto anni, curioso, si è arrampicato sulla staccionata e ha visto un uomo gettare “bastoni” nel fuoco. 

I vicini raccontano che Lionnet, che guadagnava 50 sterline al mese e viveva presso Kouider da 14 mesi, era infelice e voleva tornare a casa. Aveva scritto alla madre chiedendole il denaro per il viaggio di ritorno a Troyes, cittadina a circa 170 chilometri da Parigi.

Fonte: Daily Mail →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia il cadavere della babysitter in giardino: arrestata l'ex moglie del fondatore dei Boyzone
Today è in caricamento