rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022

Verdura mutante a Fukushima, parla l'esperto: "E' una bufala, non ci sono prove"

Le foto, che erano state messe in rete da un sito coreano e avevno poi fatto il giro del mondo, avevano fatto pensare agli effetti della radioattività dopo l'incidente dell'11 marzo 2011 alla centrale nucleare giapponese

"Non ci sono prove che la frutta e la verdura mutanti di Fukushima siano un effetto della radioattività. Delle semplici foto non dimostrano nulla". Lo dice a Panorama un esperto del Cicap , il Comitato Italiano per il Controllo sulle Affermazioni sul Paranormale.

VERDURE MUTANTI A FUKUSHIMA: LE IMMAGINI SHOCK

Simone Angioni non esita a parlare di una vera e propria bufala. Le foto, che erano state messe in rete da un sito coreano e avevno poi fatto il giro del mondo, avevano fatto pensare agli effetti della radioattività dopo l'incidente dell'11 marzo 2011 alla centrale nucleare giapponese.

Verdure e frutta deformi a Fukushima

"Una singola foto - dice Angioni - non può dimostrare che pomodori con escrescenze o verze giganti siano "colpa" delle radiazioni. Per verificare che sia così, occorrerebbero delle verifiche a lungo termine, sia sui vegetali che sugli animali. Se le mutazioni fossero molto frequenti, allora si potrebbe parlare di un collegamento. Oltretutto le foto in questione arrivavano anche da zone molto distanti da quella dell'incidente".

Nel caso di Fukushima le radiazioni sono rimaste confinate attorno alla centrale che ha avuto l'incidente. L'area ritenuta pericolosa, perché contaminata, è stata evacuata, mentre nelle vicinanze i controlli sui cibi sono molto stretti. Basti pensare che le scuole si sono dotate di strumenti per misurare i livelli di radioattività dei cibi serviti ai bambini in mensa. Al di fuori delle zone evacuate, insomma, non ci sono pericoli.

Fonte: Panorama →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verdura mutante a Fukushima, parla l'esperto: "E' una bufala, non ci sono prove"

Today è in caricamento