Lunedì, 21 Giugno 2021

La Mecca, ecco la reazione dei politici italiani: "Sono come animali". "Vadano allo zoo"

Ci sono due politici italiani che ci hanno tenuto a chiamare "animali" e "bestie" le vittime: Buonanno e Santanchè

Il cattivo gusto non si ferma nemmeno davanti alla tragedie. La strage di fedeli a La Mecca ha visto morire più di 700 persone, decedute nella calca. Ci sono due politici italiani che ci hanno tenuto a chiamare "animali" e "bestie" le vittime: Buonanno e Santanchè. 

Buonanno, su Twitter e su Facebook, ha commentato la notizia così: "310 morti per un pellegrinaggio? Cose da pazzi! Sono come animali... più che alla Mecca dovrebbero andare allo zoo!!".

buonanno_tweet-2

Danielà Santanchè ha addirittura rilasciato una dichiarazione alle agenzie di stampa: "Apprendo che si registrano oltre 200 morti e 500 feriti per una calca avvenuta tra i pellegrini alla Mecca, schiacciati dalla folla durante l’Hajj, il pellegrinaggio annuale dell’islam. Nemmeno le bestie. Penso ai loro poveri figli e a quelle povere donne costrette a vivere dietro la vergogna di un velo, penso all’ignobile retorica buonista della sinistra. Rabbrividisco".

Mauro Munafò sull'Espresso scrive:

Sono consapevole che fornire loro spazio sia esattamente quello che desiderano, ma ritengo sia comunque giusto tenere a mente queste dichiarazioni. E poter farsi un'opinione su chi, in questo caso, è la bestia.

Gallery

Fonte: L'Espresso →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mecca, ecco la reazione dei politici italiani: "Sono come animali". "Vadano allo zoo"

Today è in caricamento