rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Rassegna

Buongiorno Today | Parla il guru di Beppe Grillo e Hollande punta la Siria

Le notizie di oggi, 30 maggio 2012

Il terremoto che continua a scuotere l'Emilia Romagna. La Bpm travolta da uno scandalo tangenti. Il guru di Beppe Grillo scrive al Corriere della Sera. Il potere delle cosche sulla Salerno-Reggio Calabria. Mitt Romney (nessuna sorpresa) ce l'ha fatta: sfiderà Obama. Buffon sarà sentito dalla procura di Cremona per alcune sue dichiarazioni. Il presidente francese Hollande spiega che non è da escludere un intervento militare in Siria per fermare la repressione del regime di Assad. Buongiorno, le notizie di oggi.

terremoto-8-2IL TERREMOTO CHE NON FINISCE
L'Emilia sotto shock per il terremoto. Sono 16 le vittime di ieri, più di 300 i feriti. Nella notte appena trascorsa la terra ha continuato a tremare: quarantuno le scosse nella notte, la più forte di 3.4 gradi. A 24 ore dalla scossa di 5.8 gradi della scala Richter in tutti i paesi colpiti si respira aria di desolazione, silenzio e angoscia. I più spaventati sono gli anziani, a volte soli, che in molti casi si sono rivolti ai volontari della Protezione Civile per chiedere aiuto. A Mirandola una decina di persone in là con gli anni sono arrivate al punto di raccolta dati sui dispersi dicendo di  non sapere più chi erano e cosa facevano. Link: Il Sole 24 Ore

SCANDALO TANGENTI ALLA BPM
bpm-2Esplode lo scandalo alla Banca Popolare di Milano. Finanziamenti molto generosi e rapidi agli “amici degli amici”, magari sospettati di riciclaggio ma pronti a versare ogni tanto una tangente - e tassi da usura da praticare ai semplici correntisti. L’ex presidente, ora presidente di Impregilo, Massimo Ponzellini, è da ieri agli arresti domiciliari. Secondo le accuse, Ponzellini, accusato di associazione per delinquere, corruzione e ostacolo agli organi di vigilanza, aveva trasformato Bpm in un sistema di favori: grave appare oggi, anche alla luce del sisma in Emilia, la decisione di inserire con un colpo di mano nel decreto per la ricostruzione in Abruzzo, una postilla che favorisse le slot machines di Atlantis, società per il gioco d’azzardo con sede nei paradisi fiscali delle Antille. Link: La Stampa

PARLA IL GURU DI BEPPE GRILLO
Scrive una lettera al Corriere della Sera Gianroberto Casaleggio, considerato da molti il guru di Beppe Grillo e del Movimento Cinque Stelle. Il manager si leva qualche sassolino dalle scarpe: "Non sono mai entrato nell'ambito dei programmi delle liste (del Movimento Cinque  Stelle, ndr) , né ho mai imposto alcunché. A chi mi ha chiesto un consiglio l'ho sempre dato, ma in questo non ci trovo nulla di oscuro. Mi hanno attribuito dei legami con i cosiddetti poteri forti, dalla massoneria, al Bilderberg, alla Goldman Sachs con cui non ho mai avuto nessun rapporto, neppure casuale". La lettera si conclude con un personale attestato di stima al comico genovese: "Grillo per me è come un fratello, un uomo per bene che da questa avventura ha tutto da perdere a livello personale". Link: Corriere della Sera

Prima Pagina 30 maggio 2012



SALERNO-REGGIO, IL POTERE DELLE COSCHE
a3-2Per lavorare sui cantieri della Salerno-Reggio Calabria nella zona tra Scilla e Villa San Giovanni dovevano pagare tutti. Il 3% dell’importo dell’appalto, mai meno, doveva andare alla cosca dei “Nasone-Gaietti”. All’alba di oggi una decina di componenti della cosca sono stati arrestati su richiesta della Dda di Reggio Calabria, che ha deciso di affondare il colpo mentre la cosca era ancora pienamente operativa. Dodici fermi nei confronti di altrettante persone ritenute legate al clan degli scillesi. Il procuratore aggiunto Michele Prestipino e i pm Alessandra Cerreti e Rosario Ferracane, hanno firmato i provvedimenti tentando così di porre un freno alle numerosissime intimidazioni che nel corso del 2012 hanno riguardato una serie di aziende impegnate nella fornitura di servizi e materiali o subappaltatori dell’A3. Link: Repubblica

romney-4ROMNEY-OBAMA, A VOI
Nessuna sorpresa, sarà Mitt Romney a sfidare Barack Obama alle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Romney ha vinto le primarie repubblicane in Texas ottenendo così un numero di delegati sufficiente a dargli la certezza matematica della candidatura per il partito repubblicano. Romney aveva fino a oggi 1086 delegati, la maggioranza assoluta dei delegati era fissata a 1.144. A Romney servivano 58 delegati nelle primarie in Texas, dove ve ne erano in palio 152 da distribuire in modo proporzionale: l’ex governatore del Massachusetts ha ottenuto il 70 per cento dei voti superando quota 1.144. Non sono state primarie, quelle repubblicane, particolarmente emozionanti. Nel giro di pochi mesi i rivali di Romney, da Newt Gingrich a Rick Santorum, da Jon Huntsman a Ron Paul, si sono ritirati uno dopo l'altro. Link: Il Post

"BUFFON, SPIEGATI MEGLIO"
buffon-2"Chi conosce il calcio e lo vive giorno dopo giorno sa cosa succede. In alcuni casi si dice: meglio due feriti che un morto". Continuano a far dsicutere le parole del numero uno della nazionale italiana. Il pm di Cremona Roberto Di Martino non aveva voluto commentare negli scorsi giorni il virgolettato di Gigi Buffon che suonava un po' come giustificazione di certi taroccamenti nel calcioscommesse. Oggi trapela la notizia che Gigi Buffon verrà convocato dalla procura e interrogato come persona informata sui fatti, comunque estranea al network delle puntate illecite. Il passaggio in procura del capitano della nazionale a pochi giorni dall'inizio degli Europei di calcio è l'ennesimo "segnale" che la Procura di Cremona manda alla procura federale in pochi giorni, dopo il blitz all'alba nel ritiro dell'Italia a Coverciano. Link: Il Giornale

hollande-5-3HOLLANDE E LA SIRIA
In un’intervista alla tv francese, il presidente François Hollande ha spiegato le motivazioni alla base della decisione di espellere l’ambasciatore siriano. E commentando la strage di Hula ha dichiarato che un intervento militare in Siria non è da escludere, ma sempre "nel rispetto del diritto internazionale, cioè nel quadro di una risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite". Ma la sola protesta diplomatica per l’inquilino dell’Eliseo non è sufficiente, infatti ha insistito sulla necessità di "rafforzare le sanzioni, che devono essere ancora più dure". Hollande ha detto che è Mosca il maggior ostacolo ad azioni incisive verso la Siria: "Dobbiamo convincere il presidente russo Vladimir Putin della necessità di una nuova risoluzione del consiglio di sicurezza dell’Onu per fermare la repressione". Link: Il Fatto Quotidiano
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buongiorno Today | Parla il guru di Beppe Grillo e Hollande punta la Siria

Today è in caricamento