rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023

Caccia a Igor, polizia attacca carabinieri: "Non ci dicevano niente"

I carabinieri di Ferrara durante le riunioni del Comitato per l'ordine e la sicurezza - racconta oggi Repubblica - non condivisero le informazioni con le altre forze dell'ordine

Parole pesanti come pietre. Dichiarazioni che faranno discutere. Sulla caccia a Igor il russo, in fuga da mesi, un vero e proprio "fantasma", la polizia attacca frontalmente i carabinieri: "Non ci dicevano niente, apprendevamo le notizie dai giornali"

Il caso, che per settimane ha dominato le prime pagine dei giornali, locali ma anche nazionali, è tutt'altro che chiuso.  

Dopo l'omicidio del barista di Budrio, Davide Fabbri, non ci fu alcun tipo di comunicazione tra i carabinieri e la polizia. Ed erano quelli i giorni in cui era realisticamente possibile acciuffare il criminale in fuga. 

Igor, la beffa dei risarcimenti alle vittime : "Importi esigui e legge incostituzionale" 

I militari del comando provinciale di Ferrara durante le riunioni del Comitato per l'ordine e la sicurezza - racconta oggi Repubblica - non condivisero le informazioni con le altre forze dell'ordine. 

Il caso affiora da un atto depositato al gip di Ferrara contro l'archiviazione dell'esposto dei figli di Valerio Verri (la seconda vittima del killer di Budrio), secondo i quali loro padre non doveva essere mandato allo sbaraglio nelle valli dove si nascondeva l'assassino. 

Nell'opposizione all'archiviazione dei figli di Verri si dice che "I carabinieri di Ferrara non potevano non sapere che Norbert Feher, alias Igor Vaclavic, fosse indiziato pesantemente dell'omicidio di Davide Fabbri. E sapevano fin da subito che si nascondeva nelle campagne tra Argenta, Porto Maggiore e Molinella, dove poi uccise la sua seconda vittima Valerio Verri". Sapevano e "omisero" di avvertire il Comitato provinciale per la sicurezza e la Questura.

Fonte: La Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia a Igor, polizia attacca carabinieri: "Non ci dicevano niente"

Today è in caricamento