Sabato, 27 Febbraio 2021

Caccia aperta alla banda di rapinatori: "Segnalate i movimenti sospetti"

Nel giro di due giorni o poco più, tre Comuni del Medio e Alto Polesine sono piombati nella paura. Si teme che la banda possa colpire ancora

E' caccia aperta alla banda. Nel giro di due giorni o poco più, tre Comuni del Medio e Alto Polesine, sono piombati nella paura. Tre efferate rapine in casa, le vittime sempre persone anziane, a Giacciano con Baruchella, Arquà e Occhiobello, in provincia di Rovigo. Nella zona c'è il timore che i rapinatori possano colpire ancora. I banditi agiscono a volto coperto e sono a caccia di soldi e gioielli, il bottino è spesso esiguo. Secondo gli inquirenti si tratta della stessa banda, pochi dubbi.

I filmati delle telecamere sono fondamentali per riuscire ad individuarli. Su tutti gli episodi sono al lavoro i carabinieri, col Nucleo investigativo in prima fila. Viene fatta una raccomandazione chiara, scrive RovigoinDiretta: è importante segnalare ogni circostanza che appaia sospetta, senza mai avere il timore di sbagliare a fare una chiamata al 112 o al 113, senza mai pensare di disturbare se poi questa segnalazione si rivela infondata.

Le segnalazioni possono essere fatte quando si vedono auto sconosciute nella via o nel quartiere, specialmente se si parla di zone isolate come quelle predilette dai malviventi;  è importante segnalarlo, "così come se si vedono persone che non fanno parte del vicinato fare giri strani. Indicazioni di questo tipo spesso possono essere provvidenziali per le forze dell’ordine".

Fonte: Rovigo in Diretta →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia aperta alla banda di rapinatori: "Segnalate i movimenti sospetti"

Today è in caricamento