Domenica, 1 Agosto 2021

Tiene in valigia il cadavere della madre per continuare a riscuotere la pensione

E' successo a Yokohama, in Giappone, e il protagonista - un 49enne - è stato condannato a due anni e mezzo di prigione dalla corte distrettuale

Foto d'archivio

I poliziotti non riuscivano a credere ai loro occhi quando hanno fatto la drammatica scoperta. Un uomo ha chiuso il cadavere della vecchia madre in valigia e se l'è tenuto nel suo appartamento per sei mesi, continuando a riscuoterne la pensione. E' successo a Yokohama, in Giappone, e il protagonista - un 49enne - è stato condannato a due anni e mezzo di prigione dalla corte distrettuale.

Takashi Okazaki, secondo quanto scrive oggi JapanToday, è un operaio edile. Quando la madre 86enne, Eiko, è morta per cause naturali lo scorso marzo, Okazaki si è trovato in difficoltà nel dover rinunciare alla sua fonte di sostentamento: cioè la pensione della madre.

Così ha deciso di non denunciare il decesso, ha chiuso il cadavere in una valigia e se l'è tenuto nel condominio. Finché, il 12 novembre scorso, la polizia non si è recata all'appartamento, su richiesta del padrone di casa che reclamava rate d'affitto non pagate, e ha fatto casualmente la macabra scoperta. L'uomo aveva cercato di dissimulare l'odore della putrefazione con essenze odorose.

Fonte: Japan Today →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiene in valigia il cadavere della madre per continuare a riscuotere la pensione

Today è in caricamento