Venerdì, 17 Settembre 2021

Incendio fuori controllo alle Canarie, 9mila evacuati: "Fiamme alte oltre 50 metri"

Uno dei più selvaggi angoli incontaminati che il pianeta conserva sta bruciando. Il grande Parco naturale di Tamadaba è al centro dell'enorme incendio che ha già consumato oltre 3.400 ettari di terreno a Gran Canaria

Turisti in fuga da Gran Canaria, foto da twitter

L'incendio che imperversa sull'isola di Gran Canaria è fuori controllo. Lo spiegano le autorità spagnole che hanno dovuto procedere a nuove evacuazioni nell'isola, ambita meta turistica.

L'incendio è "oltre le nostre capacità di intervento", ha dichiarato alla stampa Federico Grillo, capo dei servizi di emergenza dell'isola. Le fiamme hanno raggiunto i 50 metri di altezza in alcune zone.

Incendio alle Canarie

Le Canarie, arcipelago di sette isole di cui Gran Canaria è la seconda più visitata, hanno ospitato lo scorso anno 13,7 milioni di turisti, in particolare inglesi e tedeschi. Oggi il conto degli sfollati ha già raggiunto il terribile conto di 9mila persone, tra residenti e turisti costretti ad abbandonare case ed alberghi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come evidenzia El Pais, l'obiettivo al momento è evitare che l'incendio si allarghi ad est e ad ovest, dove le fiamme minaccerebbero altre abitazioni. Per questo sono attivi oltre 700 vigili del fuoco con l'ausilio di 16 tra elicotteri e canadair.

Canarie, Tamadaba è perduta

Attualmente il fronte principale dell'incendio sta divorando la riserva naturale di Tamadaba, uno dei più selvaggi angoli incontaminati che il pianeta conserva, sta bruciando. Il grande Parco naturale di Tamadaba è al centro dell'enorme incendio che ha già consumato oltre 3.400 ettari di terreno a Gran Canaria. La riserva è collocata a nord-ovest dell'isola, nei pressi della valle di Agaete, vicinissimo al massiccio di Tamadaba che unisce due scogliere molto ripide, formando caratteristiche sculture di pietra come il noto 'Dito di Dio'.

In questi spazi si trovano esemplari di flora e fauna unici al mondo. Tra le piante la 'margaza' (margherita del teide), il cedro delle Canerie e le euforbie, tra gli animali il picchio rosso maggiore e lo splendido fringuello blu. La ricchezza di biodiversità della zona ha fatto sì che Tamadaba venisse inserite nelle aree considerate 'Riserva della Biosfera' dall'Unesco, ed è inoltre 'zona di protezione speciale' per la fauna avicola. Ora sotto le fiamme devastanti le meraviglie del luogo potrebbero perdersi. Su Twitter gli utenti condividono foto del bosco con la didascalia 'està perdida', è persa.

Secondo gli ultimi aggiornamenti Tamadaba è nell'area 'uomo morto', ovvero dove l'uomo non è più in grado di intervenire.

Fonte: El Pais →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio fuori controllo alle Canarie, 9mila evacuati: "Fiamme alte oltre 50 metri"

Today è in caricamento