Venerdì, 18 Giugno 2021

"Ho tenuto 10 anni il cellulare nel reggiseno e ora sto morendo di cancro"

La donna che vive a Bracknell ha raccontato al tabloid britannico Mirror la sua triste storia

Ne è sicura Wendy Holt, donna inglese di 52 anni. Il cancro al seno che l'ha colpita e che secondo i medici le lascia solo qualche mese di vita è dovuto al fatto che ha portato per anni e anni il cellulare nel reggiseno. La donna che vive a Bracknell ha raccontato al tabloid britannico Mirror la sua triste storia. "Ho comprato il mio primo cellulare nel 1990, ma soprattutto negli ultimi dieci anni ho sempre tenuto il cellulare nel reggiseno, premuto contro la pelle. Lo tenevo lì per averlo a portata di mano ma è stata la mia rovina".
 
"Nel gennaio 2012 ho iniziato a capire che qualcosa non andava. Il mio seno destro era pesante e la pelle buccia d'arancia, ma non pensavo potesse essere un tumore. Mi è stata diagnosticata una forma molto aggressiva, ho subito una doppia mastectomia e poi ho affrontato 5 mesi di chemioterapia. Racconto la mia storia perché non voglio che altre persone facciano il mio stesso errore. C'è un grande dibattito riguardo al fatto che le onde del cellulare possano essere cancerogene. Io penso prorpio di sì".

 
Non ci sono prove scientifiche che colleghino il cancro al seno e il cellulare, e dal Centro di Ricerca sul Cancro del Regno Unito commentano così: "Siamo addolorati per la diagnosi della signora. Finora la ricerca non ha mostrato alcun legame tra l'uso del cellulare e il tumore al seno. Ma dal momento che si tratta di una tecnologia relativamente nuova, la ricerca continua a indagare eventuali connessioni. Purtroppo ci sono numerosi fattori che possono favorire il cancro".

Fonte: Mirror →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho tenuto 10 anni il cellulare nel reggiseno e ora sto morendo di cancro"

Today è in caricamento