rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021

Cucciolo ridotto in fin di vita a bastonate e gettato tra i rifiuti

Un uomo ha pestato a sangue con un bastone un cagnolino e lo ha ridotto in fin di vita. In questo momento il cucciolo lotta contro la morte nella clinica Duemari di Oristano

Un episodio di violenza gratuita contro gli animali che lascia sgomenti per il livello di orrore raggiunto, quello raccontato da La Nuova Sardegna.

Un uomo ha pestato a sangue con un bastone un cagnolino e lo ha ridotto in fin di vita. In questo momento il cucciolo lotta contro la morte nella clinica Duemari di Oristano, dopo aver riportato un trauma cranico e la frattura del bacino. Potrebbe essere soppresso perché le lesioni sono gravissime.

Sono stati alcuni studenti ad assistere casualmente al pestaggio e ad avvertire la polizia.

Il responsabile del gravissimo episodio è uno sfollato residente nell’ex mattatoio di via Rockfeller.

Scrive La Nuova Sardegna:

Il giovane senza alcun motivo ha raccolto un bastone ed ha pestato il cucciolo. I gemiti strazianti del cagnolino hanno attirato l’attenzione degli studenti i quali hanno chiamato la polizia locale. Sul posto sono arrivati gli agenti e le guardie zoofile dell’Enpa di Oristano. In pochi minuti hanno individuato il cucciolo: era tremante e sofferente nascosto dietro una montagna di rifiuti. Il cucciolo è stato soccorso e trasferito con l’ambulanza veterinaria dell’Enpa nella clinica Duemari.

Il giovane è stato denunciato per maltrattamenti di animale. Il veterinario Paolo Briguglio ora sta cercando di salvare il cucciolo. Non sarà facile proprio a causa delle gravissime lesioni riportate soprattutto alla testa.

Fonte: La Nuova Sardegna →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cucciolo ridotto in fin di vita a bastonate e gettato tra i rifiuti

Today è in caricamento