Mercoledì, 23 Giugno 2021
Identificata e denunciata / Palermo

La donna che si spaccia per un cantante e si fa dare 850 euro da un fan

Una ragazza residente a Palermo dovrà rispondere del reato di truffa dopo aver incassato un bonifico da una 54enne che vive in provincia di Cremona

Foto tratta dalla pagina Facebook di Calum Scott

La vittima è stata "agganciata" chattando su Facebook e Instagram. Ed è scattata la truffa. Si sarebbe spacciata per Calum Scott, il cantante britannico diventato famoso grazie alla sua partecipazione al programma televisivo inglese Britain’s got talent, e avrebbe convinto una donna a pagare quasi mille euro per entrare nel suo fan club e raggiungerlo in Inghilterra. I carabinieri hanno denunciato una ragazza nigeriana residente a Palermo per il reato di truffa. A cadere nella sua trappola, dopo giornate passate a chattare con l’artista su Facebook e Instagram, una donna di 54 anni della  provincia di Cremona. La vicenda ha inizio nel settembre 2020, riferisce PalermoToday. La vittima aveva cominciato a seguire alcuni concerti online pubblicati su alcuni account - poi risultati falsi - attribuibili al cantante 32enne.

La donna - spiegano dal comando provinciale dei carabinieri di Cremona - ha cominciato a scambiare alcuni commenti e seguire le sue dirette, anch’esse fasulle e prodotte tramite video registrati dal vero artista, fin quando la donna è stata contattata su proprio da colui che credeva fosse il cantante. Tra i due è iniziata una relazione epistolare che presto, tra complimenti e commenti lusinghieri, ha portato a una svolta. “Il fantomatico Scott - spiegano ancora gli investigatori - ha proposto alla fan di entrare a far parte del suo fan club. Questo le avrebbe permesso di raggiungerlo per potersi finalmente conoscere di persona”.

Affascinata e suggestionata dalla circostanza, la donna ha accolto la proposta, facendo però presente all’artista di avere disponibili solo 850 euro. Il finto cantante si sarebbe proposto di pagarle la differenza con i suoi bitcoin e così la donna avrebbe proceduto con il pagamento tramite bonifico in un conto corrente poi risultato intestato alla ventunenne. “L’ignara vittima, vedendo passare il tempo senza ricevere alcuna informazione sulla tessera che doveva ricevere e sulle indicazioni per il viaggio, ha seriamente cominciato a temere di essere incappata in una truffa”. La vittima quindi si è rivolta ai carabinieri e ha deciso di sporgere denuncia. Dopo tempo la ragazza nigeriana avrebbe rivelato alla vittima che si trattava di una truffa e “contestualmente - concludono dal comando - ha cancellato tutte le loro conversazioni su Messanger”. Una volta raccolta la denuncia gli investigatori hanno iniziato una serie di accertamenti informatici e bancari risalendo alla giovane residente a Palermo, che alla fine è stata identificata e denunciata.

Fonte: PalermoToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che si spaccia per un cantante e si fa dare 850 euro da un fan

Today è in caricamento